menta-piperita

Menta piperita efficace nel trattamento del Colon irritabile secondo uno studio Australiano

La menta piperita (in particolare le sue foglie) contiene flavonoidi, acidi fenolici e triterpeni e un olio essenziale costituito per la maggior parte da mentolo.

La menta piperita da sempre è conosciuta nella medicina popolare come il rimedio digestivo per eccellenza, ma secondo alcuni studi ha anche un effetto analgesico.

Menta piperita colon irritabile: a quanto pare secondo uno studio australiano vanno a braccetto, infatti il primo può essere un valido aiuto per il secondo.

Nel 2011 è stato pubblicato sulla rivista Pain uno studio dal titolo: Un nuovo ruolo per il TRPM8, il TRPM8 (Transient receptor poyentia cation channel subfamily M member 8) è un recettore conosciuto anche come recettore del freddo o del mentolo, che comunica al nostro cervello la sensazione di freddo.

L’attivazione del TRPM8 tramite il mentolo contenuto nella menta piperita, procura un effetto analgesico. Alcuni ricercatori dell’Università di Adelaide hanno dimostrato come la menta piperita aiuti ad alleviare i sintomi del colon irritabile, con l’attivazione da parte di questa sostanza del canale specifico anti-dolore TRPM8 .

Secondo gli studiosi, l’eccessivo utilizzo di alcol, caffè e cibi grassi porterebbe ad una continua irritazione delle fibre muscolari intestinali con conseguente dolore. Ed è proprio sulle fibre che la menta piperita agirebbe. In particolare sul recettore TRPM8.

La menta piperita viene spesso prescritta in medicina naturale per il trattamento del dolore, ma prima di questa scoperta non vi era ancora alcuna dimostrazione scientificamente valida che dimostrasse la funzione analgesica svolta dalla menta.

Una bella notizia per chi soffre da Sindrome del Colon Irritabile che risulta essere invalidante per molte persone in quanto causa: crampi, dolore addominale, nausea, costipazione e/o diarrea, disagio e stress, pur non provocando, per fortuna, lesioni gravi e permanenti all’intestino.                                              

Ecco lo studio completo: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21489690

Menta Piperita: Come si può assumere? 

Assunzione orale: bevete 2-3 volle al giorno una tisana a base di tiglio e melissa, aggiungendo 2 gtt d’essenza di menta Piperita. All’occorrenza potete, invece, assumere 2 gtt di menta piperita su 1 zolletta di zucchero o con 1 cucchiaino di miele di acacia.

Frizioni: usate una miscela composta da 50 ml d’olio di mandorle dolci, 5 gtt d’essenza di camomilla, 5 di salvia sclarea, 5 di nèroli e 5 di menta piperita. Eseguite delle leggere frizioni sull’addome in senso rotatorio 2 volte al giorno fino a miglioramento.

Avvertenza:
Nell’ambito delle medicine naturali, l’aromaterapia comporta delle controindicazioni anche gravi, per i dosaggi e le applicazioni pratiche è bene affidarsi a personale specializzato come i medici fitoterapeuti,che valuteranno a secondo dei casi.

 

OLIO ESSENZIALE E TISANA ALLA MENTA PIPERITA BIO

Menta Piperita - Olio Essenziale - 10 ml
Menta Piperita Tisana

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente

 

LIBRI CONSIGLIATI SULLA FITOTERAPIA E CURA CON LE ERBE E PIANTE

Cura delle Malattie con Ortaggi, Frutta e Cereali
Salute e benessere dal mondo delle piante

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

Cura delle Malattie con Piante e Aromi

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Fitoterapia con CD-Rom
Guida all’uso clinico delle piante medicinali.
Immunologia e Fitoterapia
La Fitoterapia per Tutti - Videocorso DVD
Curarsi oggi con le piante medicinali

Voto medio su 1 recensioni: Mediocre

 

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *