Garcinia Cambogia: un potente brucia grassi, ma funziona davvero?

Cos’è la Garcinia Cambogia?

La Garcinia Cambogia è uno dei rimedi naturali più ricercati dalle persone che hanno la necessità di perdere peso in tutto il mondo, ma anche nel nostro paese. Si tratta di un integratore dimagrante e naturale, i cui risultati sono frutto di tanti test clinici. Sul mercato è disponibile sotto forma di pastiglie per dimagrire.

La cosa che rende questo prodotto speciale è il fatto di non causare effetti collaterali e di funzionare senza la necessità di doversi sottoporre ad una snervante dieta dimagrante. La Garcinia Cambogia è divenuta molto popolare in America grazie ad un seguitissimo programma televisivo, il Dr. Oz Show.

Ma quali sono le origini della Garcinia Cambogia?

La pianta originaria fa parte della famiglia delle Clusiaceae e nasce in Indonesia, in particolar modo nella regione della Garcinia. I suoi frutti assomigliano molto a delle piccole zucche, anche se la loro polpa si avvicina molto di più a quella di un’arancia o di un limone. L’ingrediente più importante di questo frutto è contenuto nella buccia: l’acido idrossicitrico (HCA). Esso rappresenta il principio attivo del nostro integratore.

Considerato l’enorme successo ottenuto, la Garcinia Cambogia si può acquistare facilmente anche in rete. Ma non bisogna dimenticare di leggere attentamente l’etichetta, in modo da accertarsi che l’estratto di Garcinia Cambogia sia presente al 100%. Affinché tale prodotto possa sortire gli effetti sperati, deve presentare un contenuto di acido idrossicitrico (HCA) almeno pari almeno al 60%. Sono diverse le aziende che si occupano della produzione e distribuzione di questo integratore.

Una parte di esse sono solite aggiungere dei sali minerali come il potassio e il calcio, in modo tale da far assorbire con facilità l’acido idrossicitrico (HCA). Anche un prodotto caratterizzato da questo tipo di combinazione di sostanze è efficace. Qualora decidiate di acquistare la Garcinia Cambogia sul web, non dimenticate di rivolgervi solamente ad aziende autorizzate e certificate, con un recapito a cui potervi rivolgere per porre qualunque domanda o in caso di problemi con l’integratore acquistato.

La Garcinia Cambogia a cosa serve?

La Garcinia Cambogia è un integratore sotto forma di pillole utile per dimagrire che produce un effetto di sazietà, tale da indurre a mangiare di meno accelerando il metabolismo, in modo tale da bruciare più velocemente le calorie assunte durante l’alimentazione.

Un errore molto comune che si può commettere è quello di considerare la Garcinia Cambogia come un prodotto miracoloso che consente a chiunque di mangiare a dismisura e di non accumulare grasso, grazie al suo potenziale in grado di bruciare tutte le calorie assunte. Ovviamente, non c’è nulla di più sbagliato!

Questo integratore ovviamente va coadiuvato con una sana alimentazione regolata, caratterizzata dalla presenza di una variegata tipologia di cibi sani, in modo tale da mangiare un po’ di tutto, senza strafogarsi di alimenti “spazzatura” che fanno aumentare l’apporto calorico in maniera smisurata rispetto a quello di cui ha bisogno il nostro organismo. La Garcinia Cambogia è un modo naturale per perdere peso perché riduce lo stimolo della fame e fa aumentare il senso di sazietà, stimolando positivamente il nostro apparato digerente e migliorando la digestione.

I benefici della Garcinia sono diversi. Come accennavamo qualche rigo fa, le parti più importanti della pianta sono prelevate dalla polpa del frutto e dalla corteccia. Le sue sostanze di maggior rilievo riscontrate al suo interno sono la vitamina C, l’ acido idrossicitrico, fibre antocianosidi (flavonoidi).

Adesso proviamo a scoprire insieme quali sono gli effetti generati da ciascuna di queste sostanze nel nostro organismo.

Partiamo dall’acido idrossicitrico, l‘azione di quest’ultimo tende a:

  • inibire la formazione di acidi grassi;
  • contenere al massimo la formazione di acidi grassi contenuti nei carboidrati;
  • bloccare il cumulo degli acidi grassi che si formano nel tessuto adiposo;
  • ridurre la presenza del colesterolo cattivo LDL dal sangue.

Gli effetti prodotti da queste pillole per dimagrire non interessano il nostro sistema nervoso. La sua azione, infatti, prende di mira il fegato in maniera tale da prevenire la formazione del tessuto adiposo e genera termogenesi, cioè produce calore soprattutto nel tessuto adiposo e muscolare “bruciando” i grassi in quantità maggiore rispetto ad ogni altra parte dell’organismo.

Un’altra sostanza di grande rilevanza sul piano nutritivo ma anche per il rinvigorimento del nostro sistema immunitario, contenuta nella Garcinia Cambogia, è la vitamina C. Si tratta di un antiossidante di grande spessore che produce degli effetti benefici sulla nostra pelle, svolge una funzione antiemorragica, migliora il metabolismo del colesterolo e l’assorbimento dei minerali.  

Grazie alla presenza di importanti fibre contenute in questo integratore naturale, vengono generati degli effetti depurativi per il nostro corpo, stimolando anche l’intestino.

Per fa sì che la Garcinia Cambogia possa diventare veramente un valido alleato per la perdita di peso, non bisogna dimenticare che il suo utilizzo va associato a:

  • una dieta sana, a basso contenuto calorico;
  • una quotidiana e moderata attività fisica;
  • regolari visite mediche, in modo da seguire le evoluzioni e constatarne i risultati ottenuti nel tempo.

Le proprietà terapeutiche e i benefici della Garcinia Cambogia

Gli studiosi di tutto il mondo si sono concentrati sull’analisi delle proprietà benefiche della Garcinia Cambogia. Gli esperimenti tuttora continuano, al fine di formulare dei farmaci con dosaggi efficaci. Secondo quanto viene riportato dalle relazioni pubblicate dagli studiosi australiani del College of Health and Biomedicine, dell’Università di Victoria, la Garcinia Cambogia, grazie alla presenza dell’acido idrossicitrico, che inibisce la sintesi di acetilcoenzima A, blocca la formazione di grassi e del colesterolo, evitando che si possono cumulare all’interno del tessuto adiposo.

Quindi questa sostanza evita la metabolizzazione degli zuccheri in eccesso che, in genere, vengono trasformati in grassi e cumulati a livello dell’adipe. Pertanto, è stato dimostrato che questo frutto offre delle proprietà dimagranti molto interessanti, capaci di assicurare più benefici:

  •  riduce la sensazione della fame, in quanto gli zuccheri in eccesso metabolizzati, che non sono stati trasformati in grasso, rimangono per più tempo disponibili a produrre energia. Tale meccanismo funge da inibitore della sensazione di fame. La Garcinia, inoltre, agisce in modo tale da produrre la serotonina, un neurotrasmettitore capace di bloccare, al livello del cervello, lo stimolo della fame.
  • L’acido idrossicitrico non contrasta il buon funzionamento della tiroide. In presenza di un rallentamento nella generazione di ormoni, che rende più lento anche il metabolismo, queste pastiglie per dimagrire contrastano l’accumulo di grassi, divenendo così un valido alleato contro la cellulite.
  • Contrasta l’ipertensione. Grazie all’azione di riduzione del livello di colesterolo contenuto nel sangue, la Garcinia garantisce una maggiore fluidità del sangue stesso, evitando così la tensione del fluido nei vasi sanguigni.

Come si accennava prima, la buccia della Garcinia Cambogia contiene delle sostanze benefiche. Dalla sua essiccazione e polverizzazione, infatti, le aziende ne ricavano l’estratto per produrre le pillole per dimagrire. 

Come assumere Garcinia Cambogia

L’integratore va assunto prima dei pasti principali. Solitamente, la medicina naturale consiglia la seguente modalità di somministrazione: 3 capsule (da 500 mg) al giorno prima dei tre pasti principali, così si genera un’azione di riduzione della fame che si tramuta in una veloce diminuzione del peso corporeo. Per quanto concerne l’assunzione della Garcinia Cambogia, secondo i medici la dose giornaliera dell’acido idrossicitrico non deve superare i 1500 mg.

Il trattamento cui ci si sottopone, invece, non deve oltrepassare i 3 mesi, al fine di evitare che si possa verificare una sorta di assuefazione dell’organismo, il quale potrebbe non rispondere più al trattamento stesso.

Dopo i 3 mesi conviene fare uno stacco di almeno 15 giorni ed eventualmente riprendere il trattamento (sempre consultando il proprio medico).

Molti si chiedono se queste pillole per dimagrire siano realmente utili per ridurre il peso corporeo. Vi sono tantissime testimonianze che affermano la validità delle proprietà contenute nella Garcinia. Nella maggior parte dei casi, può diventare veramente un valido aiuto per raggiungere questo importante scopo. Riteniamo sia giusto sottolineare che gli studi sull’efficacia di questo prodotto continuano in maniera tale da consolidare le certezze scientifiche ma anche per studiare più a fondo gli eventuali effetti collaterali e fornire le giuste controindicazioni al consumatore.

Ancora una volta, poniamo l’accento sul fatto che il solo uso di Garcinia per ridurre peso non è concepibile: la sua assunzione, infatti, va sempre accompagnata da un dieta ipocalorica, meglio se associata ad un’attività aerobica che si svolge regolarmente ogni giorno. Questo integratore dimagrante, infatti, deve essere visto come un ottimo alleato e coadiuvante per il dimagrimento.

L’acido idrossicitrico è il segreto della Garcinia

L’acido idrossicitrico, o HCA, è un particolare acido citrico (simile a quello contenuto nel limone) che si estrae da alcune piante tropicali, tra cui anche la Garcinia Cambogia. Il principale vantaggio, derivante dall’utilizzo di questa sostanza, è quello di perdere peso e bruciare i grassi in eccesso.

La sua azione benefica tende ad aumentare il metabolismo, ad eliminare il sovraccarico di calorie, a ridurre sensibilmente la sensazione di fame e funge anche da importante alleato contro il diabete e l’ulcera gastrica.

Sono stati condotti degli studi scientifici per accertare le proprietà benefiche dell’acido idrossicitrico. Gli esperimenti sono stati effettuati sui topi da laboratorio, per analizzare il grasso, i tessuti e le cellule.

L’acido idrossicitrico ha fatto registrare un incremento dei livelli di serotonina provocando una notevole riduzione dell’appetito. Questo è uno dei principali motivi per cui, tale sostanza può essere considerata il principale componente delle pastiglie per dimagrire vendute sul mercato e che bruciano i grassi e le calorie in eccesso, riducendo di parecchio la fastidiosa sensazione di fame nell’arco di una giornata.

Al momento, però, bisogna dire che non sono stati condotti degli studi specifici a lungo termine sugli effetti che l’acido idrossicitrico può produrre sugli esseri umani, per mettere in evidenza gli eventuali effetti indesiderati derivanti da un uso corretto e costante di tale sostanza.

Secondo quanto viene riportato da buona parte degli studiosi, l’ acido idrossicitrico consente al nostro organismo di cumulare grasso senza aumentare il peso corporeo. Questo grasso, in un secondo momento, viene utilizzato come risorsa energetica di primaria importanza nei momenti di particolare sforzo fisico.

Studi scientifici testimoniano che l’acido idrossicitrico è capace di controllare i livelli di glucosio presenti nel nostro sangue quando si consuma un pasto. Pertanto, la sua azione benefica viene in soccorso dei soggetti alle prese con il diabete.

Quando un diabetico consuma un pasto, infatti, l’acido idrossicitrico è in grado di controllare il livello di glucosio per circa due ore, facendo in modo che lo zucchero nel sangue venga erogato correttamente, scongiurando ogni rischio di ipoglicemia o di ricorso all’insulina. Anche in questo caso, i risultati scientifici appena descritti, sono stati condotti sui topi da laboratorio, ma vi è una buonissima probabilità che gli stessi effetti si possano produrre anche sugli esseri umani.

Gli studi scientifici sulla Garcinia Cambogia

Delle proprietà benefiche della Garcinia Cambogia ha parlato anche il dottor Oz, su La7d, in una delle sue puntate. Qui sotto trovi la puntata purtroppo l’abbiamo trovata solo in inglese.

VIDEO – Dr Oz parla in Tv della Garcinia Cambogia

Così avrete la possibilità di apprendere tutte le informazioni sul conto di  questo integratore dimagrante e degli studi scientifici che sono stati portati avanti per rendere chiaro il rapporto intercorrente tra la Garcinia Cambogia e la perdita di peso corporeo.

In una delle puntate dello show, è intervenuta anche la Dott.ssa Julie Chen, che ha condotto diversi studi per appurare le proprietà benefiche della Garcinia, la quale conferma la capacità di questo integratore naturale di ridurre peso e di far venir meno la sensazione della fame, senza che vi siano particolari effetti collaterali, come invece accade quando si assume qualunque tipo di pastiglie per dimagrire. Il campione oggetto di studio preso in considerazione dalla Dott.ssa Chen è formato da 50 persone.

Inoltre, in questi ultimi decenni sono stati condotti altri importanti studi che indichiamo di seguito:

HEYMSFIELD, JAMA 1998. Questo studio, in particolar modo, si è occupato di analizzare gli effetti dell’acido idrossicitrico ed è stato pubblicato anche sul Journal of the American Medical Association. Secondo i risultati ottenuti, l’acido idrossicitrico non esercitava alcuna influenza né sulla riduzione del peso corporeo, né sulla diminuzione della massa grassa. Dopo la pubblicazione di questo studio, vi sono state tante polemiche, in quanto alcuni ricercatori, tra cui Harry Preuss, studioso appartenente alla Georgetown University negli Stati Uniti, ritengono che l’HCA non è stato impiegato nella sua forma più efficace.

MATTES, PHYSIOL BEHAV 2000. Solamente due anni più tardi, grazie ad uno studio portato avanti per 12 settimane, è stato dimostrato che Garcinia Cambogia è in grado di stimolare il processo di dimagrimento. L’esperimento ha coinvolto in diverse donne che non avevano consumato molte calorie.

PREUSS, DIABETES OBES METAB 2004. Lo studio condotto da Harry Preuss prevedeva di somministrare quotidianamente ad un gruppo clinico l’acido idrossicitrico e che arrivò a ridurre il proprio peso di circa 6 kg. Il gruppo di controllo, invece, assumendo placebo, non ha subito alcuna diminuzione di peso. Altri importanti risultati concernenti questo studio, hanno dimostrato che nel gruppo che ogni giorno faceva uso di HCA:

1) si registrava una riduzione giornaliera del consumo di cibo pari al 16%, confermando così l’efficacia dell’acido idrossicitrico nel bloccare l’appetito.

2) I soggetti coinvolti nell’esperimento avevano raggiunto livelli di serotonina doppi rispetto al gruppo di controllo che non faceva uso di HCA.

3) Nella parte conclusiva di questa ricerca, però, si è arrivato ad affermare che l’azione dell’acido idrossicitrico avrebbe inciso con maggiore efficacia se fosse stato legato al sale.

Usualmente, la Garcinia Cambogia si lega al calcio, senza fare registrare risultati degni di nota. Occorrono sicuramente altri esperimenti per approfondire l’analisi sulla correlazione tra l’acido idrossicitrico e la riduzione del peso corporeo negli esseri umani, privilegiando l’associazione dell’HCA al sale, aspetto della ricerca che, al momento, non è stato adeguatamente preso in considerazione.

Un altro studio pubblicato su Pubmed riguarda la somministrazione di Orlistat, un farmaco per il trattamento dell’obesità associato alla Garcinia cambogia, il gruppo di pazienti che hanno assunto Orlistat + Garcinia Cambogia hanno avuto una maggiore riduzione dell’indice di adiposità rispetto al gruppo di pazienti che hanno assunto solo Orlistat. Lo studio completo lo puoi leggere QUI.

– Un altro studio è quello del Prof. Daniel Costa, i risultati sono stati pubblicati sulla rivista medica Lipids in Health&Disease:

  • Sulla base dei sondaggi gli specialisti hanno verificato che i partecipanti sono dimagriti, perdendo in media 14,57 kg in 30 giorni.
  • Le analisi del sangue dei partecipanti hanno provato che il livello di colesterolo cattivo (LDL) si è abbassato di 60 punti.
  • I test hanno dimostrato l’influsso positivo sulla permeabilità delle arterie.
  • L’indice BMI nei pazienti si è abbassato in media di 6,55 punti.

Per leggere lo studio completo del Dott. Costa clicca QUI.

Effetti collaterali della Garcinia Cambogia

Riteniamo sia lecito chiedersi quale siano, se vi sono, gli effetti collaterali prodotti dalla Garcinia Cambogia e gli eventuali rischi derivanti dall’assunzione delle sostanze contenute in essa. Considerato che l’azione della Garcinia può ridurre il livello di zucchero presente nel sangue, uno degli eletti collaterali potrebbe essere quello di una sua interferenza nella cura contro il diabete. Per tale motivo, in virtù della presenza di tale controindicazione, si sconsiglia ai diabetici e alle persone in cura di utilizzare l’estratto di questo frutto.

L’estratto concentrato nelle pastiglie per dimagrire produce un doppio effetto:

  • agisce per evitare che gli zuccheri e i carboidrati vengano assorbiti dal fegato e che si possano trasformare in grassi;
  • ridimensiona il senso della fame, divenendo un valido aiuto contro gli attacchi di fame nervosa che usualmente si manifestano negli individui a dieta o che si trovano in condizioni di particolare stress.

Anche se si tratta di un integratore naturale, bisogna dire che l’assunzione della Garcinia Cambogia, in virtù della presenza di possibili controindicazioni, è sconsigliata a specifiche categorie di persone. Una di queste, per esempio, è quella delle donne in gravidanza. Infatti, per tutto il periodo della gravidanza e/o dell’allattamento, si sconsiglia di utilizzare questo prodotto. Non è consigliabile il suo utilizzo neanche da parte di coloro i quali sono affetti da demenza o da Alzheimer. Così come è sconsigliato ovviamente per i bambini, perchè il suo utilizzo non è stato testato sui bambini. Per questo frutto, inoltre, vi potrebbero essere delle controindicazioni per i soggetti che utilizzano medicinali per il trattamento del colesterolo.

Ai soggetti affetti da diabete, ad ogni modo, si consiglia di consultare il medico di base, considerato che l’effetto principale generato da queste pastiglie per dimagrire è quello di regolare l’assimilazione degli zuccheri.

Se state facendo una cura a base di cortisone, dovete tenere presente che gli effetti della Garcinia potrebbero ridurre quelli della vostra terapia, così se state assumendo farmaci antidepressivi, la Garcinia non va presa, perchè può causare la sindrome serotoninergica, aumentando i livelli di serotonina. 

Come dicevamo prima non va assunta dalle donne graide, ma, superati tali momenti, per riacquisire la forma perduta, questo integratore naturale può essere preso in considerazione da tutte le donne che hanno la necessità di tornare in forma, perdendo tutti i chili di troppo presi durante la gravidanza. In molti si chiedono se la Garcinia Cambogia possa produrre delle interferenze sull’attività della tiroide. Come sappiamo, un malfunzionamento della tiroide può incidere negativamente, provocando così uno sproporzionato cumulo di peso corporeo.

Da questo momento non sono stati riscontrati degli effetti collaterali della Garcinia sulla tiroide, in quanto la sua funzione principale è quella di ridurre il senso della fame, senza interferire sull’attività di questa. Qualora dovessero insorgere dei problemi che riguardano la tiroide, come qualsiasi altra problematica che in generale riguarda il vostro stato di salute, è consigliabile consultare uno specialista o chiedere dei chiarimenti, rivolgendovi al vostro medico di famiglia.

Per concludere, possiamo affermare senza dubbio che la Garcinia Cambogia è un integratore naturale clinicamente testato e che, al momento, non presenta particolari controindicazioni. Ma se state assumendo dei farmaci, prima di iniziare a farne un uso, è buona regola consultare prima un medico.

Considerate le caratteristiche particolari di questa sostanza, si consiglia di consultare il medico curante per accertarsi di stare usando un dosaggio corretto ma anche per un eventuale supplemento, dopo aver verificato le proprie condizioni di salute sottoponendosi ai dovuti controlli.

Quali integratori scegliere?

Considerata la grande popolarità che sta avendo negli ultimi anni la Garcinia Cambogia, aumenta sempre più la domanda da parte dei consumatori di questo integratore naturale. Molti, per non dire tutti, però, sono straconvinti che i prodotti a base di Garcinia siano tutti uguali.

Purtroppo, questa convinzione è errata. Una cosa che bisogna sapere, infatti, è che non tutti gli integratori di Garcinia presentano le medesime caratteristiche.  E in virtù di ciò, chiaramente, cambiano tantissimo anche i risultati che si possono conseguire a seconda della tipologia di estratto che viene selezionato dal consumatore.

Ma per ottenere gli effetti sperati, che tipo di Garcinia Cambogia bisogna comprare?

Per dare una risposta efficace a questa domanda, riteniamo sia importante compiere una classificazione degli estratti di Garcinia. Sul mercato ne sono stati immessi diversi tipi, che vanno da quelli più economici a quelli premium. Quest’ultimi, a sua volta, si suddividono in Puri o con Formula Potenziata Multi ingrediente. Molti si chiedono come mai ci sia questa differenza di prezzo.

La risposta è abbastanza semplice: se gli integratori a basso costo presentano un prezzo inferiore rispetto a quelli con Garcinia Pura (con il 60% di acido idrossicitrico) è perché contengono un quantitativo di estratto inferiore. Pertanto, l’azione di tale prodotto sarà sicuramente più limitata rispetto a quella che può garantire la Garcinia Pura. Quest’ultimo, infatti, risulta essere abbastanza efficace, in quanto è composto solamente da estratto di Garcinia Cambogia.

Poi, sul mercato, si trovano anche gli integratori naturali Multi Ingrediente, la cui azione risulta essere nettamente più efficace.

I vantaggi offerti da un integratore Multi Ingrediente, che contiene Garcinia Cambogia, sono nettamente superiori rispetto ad un integratore di sola Garcinia Cambogia Pura. Infatti, se si uniscono più ingredienti, questo integratore, oltre a ridurre il senso dell’appetito, potrebbe conferire al nostro organismo altri importanti benefici che ovviamente non può mai garantire un integratore di solo Garcinia Cambogia Pura.

All’ultimo posto di questa classificazione, poi vi sono gli integratori di Garcinia Cambogia “semplici”, dal costo alquanto basso e che spesso e volentieri si caratterizzano per la presenza di additivi che rendono meno potente l’estratto naturale che è contenuto in una percentuale nettamente inferiore rispetto alle altre tipologie di Garcinia di cui abbiamo parlato prima.

Tenendo conto di queste caratteristiche, i prodotti che riteniamo più validi e che meritano considerazione, secondo il nostro parere, realizzati con ingredienti naturali al 100% e senza additivi, sono i seguenti:

Il primo è un integratore, che risulta essere molto gettonato tra i consumatori, il Garcinia Cambogia Complex: esso ha la formula completa e presenta degli ingredienti misti e in grado di assicurare un’azione efficace su più fronti:

  • riduce notevolmente il senso della fame;
  • brucia i grassi in eccesso;
  • accelera il metabolismo;
  • sprigiona un notevole potenziale energetico per l’organismo.

Il primo integratore naturale il Complex, contiene un’elevata percentuale di estratto di Garcinia Cambogia Pura a cui si aggiungono anche altri componenti (ma non contiene alcun additivo), e per questo motivo che prende anche il nome di ” Complex”.

Il Garcinia Cambogia Complex contiene:

  • Garcinia Cambogia Pura – Previene gli attacchi di fame, riduce la voglia di cibi spazzatura e migliora l’umore.
  • Caffè verde  – fornisce gli inibitori che rallentano l’assorbimento degli zuccheri e che riducono i livelli di colesterolo.
  • Tè verde – libera gli antiossidanti che puliscono il sangue dal colesterolo e dalle tossine.
  • Capsaicina – rafforza la digestione, riduce il gonfiore e aiuta a stimolare il metabolismo.

Il secondo tipo, invece, il Garcinia Cambogia Extra è un integratore multi-ingrediente contiene estratto di Garcinia Cambogia Pura (con 60% di acido idrossicitrico) e estratto di Raspberry Ketone che è un enzima ottenuto dai lamponi rossi, un potente bruciagrassi.

Qui sotto un video dove viene descritta come viene prodotta la Garcinia Cambogia Extra

Infine il terzo integratore che abbiamo nominato e cioè il Garcinia Cambogia Veda è un integratore di estratto di Garcinia Cambogia Pura con aggiunta di potassio e calcio.

ECCO DOVE LI PUOI ACQUISTARE

Garcinia Cambogia Complex (quella usata dal Dr. D. Costa)

Garcinia Cambogia Complex

Garcinia Cambogia Extra + Raspberry Ketone

Garcinia Cambogia Extra

Garcinia Cambogia Veda

Garcinia Cambogia Veda

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *