fast food

Cibi da Fast Food: Perchè non ammuffiscono mai?

Fast food (cibo veloce) questo termine che ormai conosciamo tutti e che ha conquistato tutto il mondo, questo “cibo” che viene consumato velocemente e in qualsiasi momento, molto pratico soprattutto per chi lavora, ma anche tanto dannoso per la nostra salute.

Caratteristiche nutrizionali del cibo da Fast Food

Rientrano nel fast food cibi come patatine, hamburger, bocconcini fritti di pollo o anche di pesce, kebab, croissant…

Ecco le seguenti caratteristiche nutrizionali di questi cibi:

  • Alto contenuto di grassi saturi, idrogenati e colesterolo 
  • Alto contenuto di zucchero raffinato, dolcificante e alcool 
  • Basso contenuto di fibre
  • Basso contenuto di vitamine e sali minerali
  • Basso contenuto di acqua
  • Basso apporto di grassi essenziali

Notiamo un vero e proprio sbilanciamento nutrizionale in questi cibi, il consumo abituale di questi cibi può portare a gravi danni all’organismo, come il diabete, obesità, rischi cardiocircolatori, processi cancerogeni, intossicazione…

Due esperimenti sul cibo da fast food

Negli anni si sono susseguiti diversi esperimenti sui cibi da fast food, noi ve ne proponiamo due, che sono probabilmente quelli più conosciuti.

I CASO

Il primo caso riguarda un medico americano che ha fatto un esperimento: ha comperato cibo da fast food e lo ha dimenticato per anni sulla scrivania, per mostrare alla gente e ai suoi pazienti i danni di questo “non-cibo”.

conservanti mcdonald

  Cibo acquistato nel 2010 e nel 2011. Foto di gennaio 2012

Come vedete nella foto, questo cibo non si decompone, sembra finto, il vero cibo si dovrebbe decomporre e ammuffire subito dopo qualche giorno, invece questo rimane uguale per anni, è cibo pieno di conservanti, un cibo.

Tutto ciò porta a un maggiore lavoro da parte del nostro organismo per smaltire e decomporre questo “finto-cibo” che non nutre ma intossica.

II CASO

Il secondo caso di cui vi parlo, riguarda il Bionic Burger, magari qualcuno di voi avrà visto questo esperimento che ha avuto fino ad oggi quasi 4 milioni di visualizzazioni su Youtube (video che risale al 2007).

Nel video potete vedere un ragazzo che acquista i suoi hamburger in una nota compagnia di fast food nel 1989 e documenta tutto. Dopo due decenni quei panini non si sono ancora decomposti, tanto che ha creato un museo di hamburger non avariati nel suo scantinato.

Ecco il video:

Perché i cibi trattati del fast food non si decompongono?

Sicuramente la risposta più facile da dare è quella che questo cibo è trattato con tanti agenti chimici. Ma non è tutto. La verità è che questo cibo oltre a non decomporsi, non viene attaccato nemmeno dalla muffa e nemmeno da insetti o animali.

Le carni non si decompongono a causa del loro elevatissimo contenuto di sodio (oltre al contenuto di conservanti).

Ma la cosa più scioccante riguarda i panini che non ammuffiscono, quando sappiamo che il pane dopo qualche giorno in genere ammuffisce.

Sul sito italiano della McDonald’s si legge: “Per l’impasto, il nostro fornitore utilizza acqua, farina di grano non geneticamente modificato, lievito, un pizzico di zucchero e olio vegetale“…

Ma quelli de Il Fatto Alimentare sono andati a controllare uno dei ristoranti, dove il manager gli ha fornito la lista.

Ecco qui la lista del pane di hamburger classico: farina di frumento, acqua, sciroppo di glucosio-fruttosio, zucchero, lievito, olio di girasole, sale, miglioratore per panificazione (emulsionante E472e, farina di frumento, zucchero, enzimi), emulsionanti: E471, E481, agente di trattamento della farina E300. Può contenere tracce di sesamo. (fonte: http://www.ilfattoalimentare.it/pane-mcdonalds-ingredienti.html)

Leggendo gli ingredienti, non ci sembra che ci sia un “pizzico di zucchero” come avevano dichiarato sul loro sito, sciroppo di glucosio-fruttosio e zucchero risultano in terza e quarta posizione sulla lista degli ingredienti.

Così tanti ingredienti, quando un buon pane dovrebbe essere fatto solo di quattro ingredienti: acqua, farina, lievito e sale.

Impariamo a essere dei genitori più consapevoli anche nelle scelte alimentari per i nostri figli.

 

 LIBRI CHE VI CONSIGLIAMO PER UNA MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA E UNA SANA ALIMENTAZIONE NATURALE

Guida Tascabile agli Additivi Alimentari!
Buono Sano Vegano

Voto medio su 6 recensioni: Buono

Il Cibo dell'Uomo

Voto medio su 26 recensioni: Da non perdere

Mangiar Sano e Naturale

 

N.B.: Le informazioni fornite su questa pagina hanno scopo puramente informativo; esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *